Open      
motore di ricerca

Raccolta differenziata di carta, plastica e vetro: ulteriori chiarimenti.

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

Raccolta differenziata di carta, plastica e vetro: ulteriori chiarimenti.

notizia pubblicata in data : martedì 12 febbraio 2019

RACCOLTA DIFFERENZIATA DI PLASTICA, CARTA E VETRO:

 SI RITORNA AI PASSAGGI OGNI DUE SETTIMANE E CAMBIANO I GIORNI DI RACCOLTA

 

Le Amministrazioni Comunali di Gassino, Castiglione, San Raffaele Cimena, Rivalba e Cinzano segnalano che a partire dal 1° FEBBRAIO 2019 la raccolta domiciliare delle frazioni differenziate di PLASTICA - VETRO - CARTA ritorna a essere svolta ogni due settimane (ogni quattordici giorni), secondo le condizioni stabilite originariamente dal contratto di servizio, stipulato dal Consorzio di Bacino 16 con SETA spa, nel 2012.

I passaggi per la raccolta dell'organico e dell'indifferenziato, nonché la calendarizzazione degli ecocentri rimangono invariati.

 

A seguito della riorganizzazione del servizio, sono mutati in alcuni casi i giorni di raccolta. Si invita pertanto la cittadinanza a verificare il giorno di passaggio per ogni singola frazione sull'ecocalendario cartaceo ricevuto a casa per posta o scaricabile dal sito di SETA al seguente link: https://www.setaspa.com/comuni/148-comuni/792-gassino-torinese

 

Sono stati predisposti dei cartelli da affiggere negli esercizi commerciali per avvisare la cittadinanza, informazioni possono richieste in Comune e a Seta spa al numero verde 800401692

 

UTENZE COMMERCIALI

Abbiamo segnalato a SETA le problematiche legate alla raccolta della carta il lunedì presso le utenze commerciali, in quanto diverse sono chiuse. SETA si è  attivata per le modifiche opportune e ha contattato gli esercizi chiusi il lunedì mattina. Per chi è aperto è sufficiente esporre i contenitori della carta il lunedì mattina, all'apertura del negozio.

 

 

CONDOMINI E UTENZE DOMESTICHE

Adeguata comunicazione è stata inviata agli amministratori di stabili, affinché collaborino nella informazione dei condòmini delle modifiche nei giorni di passaggio e verifichino che i bidoni siano adeguati alle mutate modalità dei tempi di raccolta. Per ogni specifica esigenza, nel caso occorrano altri contenitori o contenitori di maggiori dimensioni, gli amministratori sono invitati a farne richiesta direttamente a Seta spa. 

 

RACCOLTA STRAORDINARIA DELLA PLASTICA

Nonostante la comunicazione capillare e tempestiva svolta su più fronti, nella giornata di giovedì 7 febbraio si sono verificati dei casi di esposizione dei sacchi per la raccolta della plastica. Per ovviare al disagio, è stata organizzata una raccolta straordinaria della plastica nelle giornate di venerdì 8 e sabato 9.

 

 

"Ogni modificazione nei comportamenti consolidati nel tempo comporta inizialmente dei disagi", afferma Elena Chinaglia, Assessora all'Ecologia e ai Rifiuti. "Grazie all'offerta migliorativa contenuta nel precedente contratto di appalto con la ditta incaricata della raccolta di plastica, vetro e carta,  abbiamo potuto usufruire in questi anni di un servizio settimanale allo stesso costo del quindicinale.  Dobbiamo però dirci in tutta sincerità che questo servizio non ha funzionato al meglio. Ora, e ciò è riconosciuto dai più, il servizio è migliorato e le criticità in genere sono state riassorbite.  L'Amministrazione era conscia del fatto che il ritorno al passaggio settimanale avrebbe comportato nei primi giorni delle criticità, ma si è scelto  di non aumentare i costi della Tassa Rifiuti dovuto al mantenimento del passaggio settimanale, valutando che fosse preferibile chiedere alle persone uno sforzo nella riorganizzazione delle attività domestiche, piuttosto che far mettere mano al portafoglio, aumentando la Tassa Rifiuti, il cui costo, per legge, è totalmente a carico degli utenti del servizio. Rimane fermo il fatto che nel caso venissero riscontrate situazioni particolarmente critiche, sarà possibile effettuare i necessari interventi, al fine di migliorare il servizio di raccolta"

 

"L'obiettivo cui tendere è la riduzione nella produzione di rifiuti, come ripetiamo spesso nelle scuole con gli studenti, per salvaguardare l'ambiente e non ipotecare il futuro delle giovani generazioni e ogni piccola azione volta in tal senso, sebbene comporti sacrifici oggi, produrrà benefici di gran lunga superiori domani."

 

Risultato
  • 3
(49 valutazioni)